workshop

Incontro sul comico o comico incontro? Poesia e riso?

Luogo
Teatro Periferico di Cassano Valcuvia
Via IV Novembre n.4

Quando
16 febbraio 2020

Orari
Dalle 14.00 alle 18.30

Costo
60 €

Pacchetti workshop
• Poesia e riso + Ecce Voce/Corpi in azione: 150 €
• Ecce Voce + Corpi in azione + Poesia e riso: 230 €
• Ecce Voce + Corpi in azione: 180 €

Sconto del 20% per i corsisti Karakorum Teatro e Teatro Periferico

Insegnante
Antonio Catalano

Antonio Catalano

Antonio Catalano nasce a Potenza nel 1950. Dopo anni di presenza sulle scene italiane del teatro di ricerca, con Maurizio Agostinetto , scenografo e grafico, Luciano Nattino , autore e regista, e Lorenza Zambon , attrice e autrice, fonda la compagnia teatrale “ casa degli alfieri ”, organismo di ricerca progettuale nel campo delle arti, con propria sede nell’omonima casa-teatro nel cuore del Monferrato. Nel 1999 nasce il suo grande percorso d’arte interattivo, “ Universi sensibili ”, con il debutto dell’installazione “Armadi sensibili” alla Biennale di Venezia. Da allora, l’artista pratica l’abbandono di ogni idea di spettacolo, perseguendo la ricerca di incontri artistici e festivi che coinvolgono visitatori di ogni età, in cui tende a provocare poesia, emozione e meraviglia. Nuove grandi installazioni e percorsi d’arte vengono creati in coproduzione e in collaborazione con importanti organismi nazionali e internazionali. Oltre a creare in giro per l’Europa tanti universi sensibili , mondi immaginari fatti di poesia, di festa, di meraviglia, scrive, racconta e canta storie sonore e silenziose, che ha raccolto in diverse pubblicazioni insieme ai sui disegni e ai suoi scarabocchi e in due cd prodotti con Matteo Ravizza e con altri amici musicisti. Nel 2013 ha inaugurato il nuovo spazio d’arte Magopovero, spazio espositivo, creativo, artistico nel quale sono esposti i percorsi poetici e le opere creati negli anni in tutto il mondo  e dove ha già realizzato numerosi eventi, laboratori e spettacoli. Antonio Catalano sta promuovendo in tutto il  mondo il movimento poetico della “Pedagogia Povera”, con momenti formativi, laboratoriali, narrativi e spettacolistici.

L’obiettivo primario è di fornire ai partecipanti la capacità di sensibilizzare e far cogliere i suoni della natura (e non solo) per riascoltare il mondo circostante giocando in modo comico con i rumori e avvicinarci così alla meraviglia e alla bellezza del creato.

Immaginiamo un panorama che stiamo contemplando, meravigliandoci per la profondità, i colori, il cielo, le nuvole, la natura, magari il mare. Ora chiudiamo gli occhi e ascoltiamo. Ci immergiamo cosìin un nuovo panorama fatto solo di suoni e rumori: il vento, gli uccelli, la pioggia, … Ecco allora l’idea: quella di creare spartiti immaginari per rappresentare e riprodurre suoni con le voci, ottenendo, così, atmosfere magiche e poetiche. I suoni sono emessi dai partecipanti, eseguiti con la voce, imitando il gracchiare di una rana, il fruscio del vento tra le foglie, le onde del mare… , realizzando un suggestivo e comico concerto di storie naturali, attraverso il quale Antonio Catalano percorrerà le diverse tecniche del comico.

Per informazioni ulteriori: +39 3341185848 | info@scuolateatrocontemporaneo.it

scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo