WOrkshop

Ecce Voce

Luogo
Teatro Periferico di Cassano Valcuvia
Via IV Novembre n.4

Quando
21 – 22 marzo 2020

Orari
Dalle 10.00 alle 18.00

Costo
100 €

Pacchetti workshop
• Ecce Voce + Corpi in azione: 180 €
• Ecce Voce + Poesia e riso: 150 €
• Ecce Voce + Corpi in azione + Poesia e riso: 230 €

Sconto del 20% per i corsisti di Karakorum Teatro e Teatro Periferico

Insegnante
Antonello Cassinotti

Antonello Cassinotti

Attore e performer e membro fondatore dell’Ass. delleAli.
Esplora con particolare passione il mondo dei suoni e nello specifico della voce attraverso il corpo/strumento. Lo stimolo di partenza in ogni suo lavoro e/o in collaborazione con altri è dettato, a volte da un immaginario visivo, a volte sonoro e in altre occasioni alle pratiche del movimento. Nel complesso è teso a elaborare atti performativi che possano definirsi SONORI, dove il gesto, l’oggetto, la luce e tutta la macchina scenica rispondano ad una sorta di composizione. Con queste premesse realizza installazioni o contesti visivi in cui agisce in prima persona, letture di poesia sonora, sia come interprete sia come autore e partecipa a numerosi eventi legati all’improvvisazione in iterazione con danza, pittura, musica e video. Svolge inoltre attività di insegnamento con l’intenzione di portare alla consapevolezza dei suoi allievi lo stretto rapporto che intercorre tra voce e corpo performatvivo. Si riconosce nelle pratiche Fluxus.

E’ affascinante scandagliare le possibilità dello strumento voce nelle sue possibili divagazioni timbriche a creare un linguaggio dove è il corpo dentro che suona e danza.

Ripropongo il canto armonico, il kargiraa, il xoomij, i sovracuti e altri timbri e tecniche come veicoli possibili per liberare la voce dalle convenzioni in cui siamo stati abituati e il linguaggio da regole compositive lessicali e metriche.

Attraverso esercizi, collettivi e individuali, di concentrazione, riscaldamento, ascolto e imitazione, si cercherà di investigare il proprio strumento corpo/voce alla ricerca di varianti timbriche, melodiche e ritmiche a creare un linguaggio/suono che permetta una comunicazione trasversale più diretta al sensibile umano.

Grande importanza verrà data all’ascolto, non solo a quello relativo all’udito, ma, in senso esteso l’ascolto a tutto se stessi, laddove è il corpo che si fa sensibile diventando un grande orecchio teso alle parti più nascoste di noi alla ricerca delle nostre profondità più sconosciute.

Per informazioni ulteriori: +39 3341185848 | info@scuolateatrocontemporaneo.it

scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo
scuola di teatro contemporaneo